Catalogo natalizio – babbo natale

Dopo il papiro della scorsa volta, inizio l’articolo con alcuni avvisi. Il primo di tutti è che questo sarà l’ultimo articolo di quest’anno, dato che mi prenderò una pausa durante queste vacanze e riprenderò con la seconda settimana di gennaio.

Per gli appassionati del fantasy, il primo articolo dell’anno riguarderà gli ultimi modelli di natale, che però non stonano anche in altri periodi, per poi riprendere immediatamente con le ambientazioni fantasy, tempio di pietra in primis.

In queste ultime settimane inoltre, sono felice di annunciare che sto riuscendo ad accumulare lavori che mostrerò in futuro, tutto inerente alle ambientazioni fantasy, anche se non aggiungo altro.

La seconda notizia è che, nell’ottica di migliorare gli articoli, questo sarà l’ultimo avviso in testa agli articoli. Ho infatti deciso che con l’anno nuovo gli articoli saranno interamente dedicati al soggetto in questione, mentre questi tipi di avvisi verranno rilasciati a parte, come avvisi appunto. Non mi interessa particolarmente aumentare il numero dei post, dato che ritengo di scriverne già a sufficienza, ma sono più interessato che il lettore possa leggere senza notizie extra non inerenti.

Detto questo andiamo a vedere l’ultimo articolo dell’anno, ovvero Babbo Natale!

Introduzione

Quelli che andremo a vedere oggi sono 3 portachiavi differenti, uno concatenato all’altro. Partiremo con il cappello di Babbo Natale, a piastrina, per poi passare alla faccia di Babbo Natale, sempre a piastrina, derivata da quella precedente, per finire con un piccolo capolavoro, ovvero Babbo Natale in 3D, che ha dato poi l’ispirazione per Rudolph, che abbiamo visto settimana scorsa.

rendering del cappello di babbo natale

rendering della faccia di babbo natale

rendering di babbo natale in 3D

Cappello di Babbo Natale

Questo primo portachiavi non ha richiesto molta fantasia, dato che il cappello di Babbo Natale è un elemento classico di questo periodo dell’anno. L’idea era quella di fare Babbo Natale, ma tenendomi sul semplice per iniziare.

Il modello 3D

Non voglio spendere molto tempo in questa sezione per un motivo semplicissimo: forse è uno dei modelli più semplici che abbia mai mostrato.

Il cappello è un piano, a cui attraverso dei loop (ctrl+R) ho creato la piega. Per i batuffoli invece ho utilizzato una serie di circonferenze, di diametri differenti, disposte a caso.

il cappello di babbo natale, in mostra i vertici che lo compongono

Per dare un po’ di tridimensionalità, le circonferenze sono leggermente più alte del piano.

in mostra la tridimensionalità del cappello di babbo natale

E per finire ho aggiunto l’anello.
Ebbene si, è tutto qui il lavoro per il cappello di babbo natale.

La stampa 3D

Anche la stampa è risultata estremamente semplice e rapida. I layer sono alti 0.2mm e ho stampato direttamente con il filamento rosso glitter, senza incontrare alcun problema.

La pittura

Per quanto il cappello possa essere carino anche al naturale, ho deciso di pitturarlo per migliorare l’effetto, utilizzando solamente del bianco sui batuffoli. Il problema è che il bianco risulta troppo chiaro e ho dovuto dare due passate per coprire il colore del filamento: prima il bianco acrilico come base e poi con il Ceramite white della Citadel.

Il risultato finale è ecellente:

la foto del cappello di babbo natale, fronte e retro

Fede

Fondatore del sito e appassionato di stampa 3D. Mi piace creare principalmente miniature e ambientazioni per giochi gdr, oltre che piccoli gadget. Dal 2015 possessore di una prusa ephestus, tra un problema e l'altro stampo tutti i miei lavori.

Lascia un commento

Close Menu
shares