Miniatura stampata 3D dell’ingresso per l’ambientazione di una grotta – Parte 4

Il modello 3D dell’ingresso della grotta/nido del drago

Il modello 3D dell’ingresso della grotta è molto semplice, ma ha portato alla luce alcune cose di blender 2.8 che invece non mi hanno mai dato problemi con le versioni precedenti.
Ma andiamo con calma.

Per fare il modello 3D sono partito da un cubo e il modifier mirror, per creare l’arcata principale. Dato che mi sembrava vuota ho messo dei cubi ai lati e sopra, in questo modo:

modello 3D della prima bozza dell'ingresso della grotta, fatto in blender 2.8

Poi, come per le stalagmiti e il nido, ho reso tutto irregolare in sculpt mode.

modello 3D della prima versione dell'ingresso della grotta, fatto in blender 2.8

Fatto ciò ho esportato il modello 3D dell’ingresso della grotta in stl e ne ho fatto lo slicing con Slic3r. Purtroppo però, sembrava che alcune parti non venissero riconosciute e lasciava degli spazi vuoti.

Questo tipo di problema in genere l’ho sempre riscontrato nel caso di una mesh con le normali delle facce invertite, ovvero rivolte verso l’interno, ma non era questo il caso.

Ho dovuto fare qualche tentativo e qualche modifica al modello 3D per scoprire il vero problema: come ho applicato il modifier mirror. Come potete vedere dalla prima ’immagine, ho applicato “clipping” a mirror, con cui ho fatto combaciare 2 facce nel punto di giunzione e a quanto pare questo non piace a Slic3r.

Conscio del problema, ho rifatto quindi il modello da 0, ma questa volta senza usare il modifier mirror.
Ed ecco il risultato finale, del modello 3D dell’ingresso che ho stampato:

fronte del modello 3D dell'ingresso della grotta, fatto con blender 2.8

retro del modello 3D dell'ingresso della grotta, fatto con blender 2.8

Si 2 immagini sono necessarie perchè ogni lato è diverso!

Piccolo consiglio finale che ho applicato anche io. Durante lo sculpt è difficile essere precisi, soprattutto per questo genere di lavori in cui bisogna creare numerose irregolarità. Ma non dimentichiamo che la miniatura deve stare in piedi sul campo, quindi la base deve essere piatta. Per assicurarci che sia così, prima di passare alla stampa 3D, basta applicare il modifier boolean alla base per tagliare via qualunque parte in eccesso che siamo andati a creare durante lo sculpting.

Federico

Fondatore del sito e appassionato di stampa 3D. Mi piace creare principalmente miniature e ambientazioni per giochi gdr, oltre che piccoli gadget. Dal 2015 possessore di una prusa ephestus, tra un problema e l'altro stampo tutti i miei lavori.

Lascia un commento

Chiudi il menu