Modello 3D base degli space marine

Modello 3D base degli space marine

Il modello 3D dello space marine che mostro ora è comune a tutte le miniature stampate in 3D degli space marine. Lo scopo è quello di fare un modello 3D ben curato e che sia semplice da mettere in posa. A ogni space marine poi aggiungerò dell’equipaggiamento specifico, a seconda del suo ruolo.

Come ho fatto il modello 3D dello space marine

Il modello 3D dello space marine è abbastanza elaborato e trovo che non abbia senso stare a descrivere ogni singolo dettaglio, quando le immagini sono molto più esplicative.

Iniziamo dalle parti più semplici: le gambe e i piedi.

modello 3D delle gambe dello space marine, versione intera e divisa in vari pezzi

In particolare per le rientranze ho usato il modifier boolean sottraendo delle sfere (sopra) e un cilindro per la parte del piede. Le giunzioni sono una serie di 2 cilindri di diverso raggio.

Le braccia sono fatte in modo simile, con una serie di cilindri. Come si vede dall’immagine, la mano l’ho solo abbozzata, dato che è molto piccola la stampa 3D non avrebbe riprodotto tutti i dettagli.

modello 3D del braccio dello space marine, versione intera e divisa in vari pezzi

Gli spallacci possono sembrare banali, ma hanno richiesto qualche tentativo, fino a ottenere questo:

modello 3D dello spallaccio dello space marine

Sono partito da un quarto di sfera a cui ho eliminato il polo, creato le facce mancanti e estruso il bordo. L’immagine successiva mostra i vari passaggi in maniera chiara.

step della modellazione 3D dello spallaccio dello space marine

Passiamo ora a vedere le parti più elaborate di questo modello 3D dello space marine. Per primo il torso.

modello 3D del torso dello space marine, visto di fronte e da dietro

Ed ecco la versione scomposta

modello 3D del torso dello space marine diviso in vari pezzi

Il bacino è anomalo rispetto al resto: siccome ho iniziato la modellazione 3D da questo pezzo, ho cercato di aggiungere quanti più dettagli possibili. Andando avanti con il lavoro mi sono reso conto però che erano eccessivi e la stampante 3D non sarebbe riuscita a farle. Quindi il bacino risulta più elaborato del resto, anche se non ha nessuna praticità nella fase della stampa 3D.

Infine la testa. Il modello 3D è composto da un pezzo esterno cavo e uno interno che fa da riempimento. Il pezzo esterno l’ho scavato con il modifier boolean in sottrazione

modello 3D della testa dello space marine, versione intera e divisa in vari pezzi

Non ho fatto gli occhi in quanto troppo piccoli e nascosti dal casco, rendendoli estremamente difficili da stampare in 3D e distinguerli dal resto.

Essendo il modello 3D di uno space marine non poteva mancare lo zaino tipico delle loro tute.

modello 3D dello zainetto degli space marine

modello 3D dello zainetto dello space marine diviso in pezzi

Questo non è altro che una serie di cubi e cilindri incastrati tra di loro, nulla di più. Le rientranze le ho fatte con il modifier boolean e ho aggiunto alcuni dettagli con delle sfere.

Per questo voglio aprire una piccola parentesi: vuoi fare una miniatura e devi aggiungere dettagli, ma non sai come fare? Basta aggiungere piccole sfere o piccoli cubi “a caso”. Posso assicurarti che per quanto semplice sia questo trucco, i risultati sulla miniatura stampata in 3D sono eccezionali, e migliorano ulteriormente con una buona pittura.

Il modello 3D del bolter

Uno space marine non può essere disarmato, quindi ho anche fatto il modello 3D dell’arma in dotazione a ogni soldato: il bolter.

modello 3D del bolter degli space marine

Per il poggiamano e le altre rientranze ho usato il modifier boolean, mentre il manico è un cilindro. Non ho elaborato ulteriormente il manico perchè è sempre coperto dalla mano e quindi non avrebbe avuto senso perderci troppo tempo.

Il modello 3D dello space marine finito

Ecco come si presenta il modello 3D dello space marine concluso.

modello 3D dello space marine visto di fronte e da dietro

Non l’ho messo nella classica posa a T per colpa degli spallacci, inoltre sono più comodo con le braccia già in quella posizione, pronte per la messa in posa.

Per aiutarmi ulteriormente per fare le varie pose ho diviso i vari pezzi in gruppi: le singole braccia, i singoli spallacci, le singole gambe con le relative giunzioni, il torso il bacino e lo zaino e infine la testa.
Questo mi permette di selezionare rapidamente i singoli pezzi che sto posando in un dato momento, senza rischi di modificare tutto il resto.


Questo era l’articolo su come ho fatto il modello 3D degli space marine, la base per tutte le miniature degli space marine che stamperò in 3D.

Cosa te ne pare? Fammelo sapere con un commento!
Inoltre se ti è piaciuto l’articolo non dimenticarti di condividerlo sui social!

Fede

Fondatore del sito e appassionato di stampa 3D. Mi piace creare principalmente miniature e ambientazioni per giochi gdr, oltre che piccoli gadget. Dal 2015 possessore di una prusa ephestus, tra un problema e l'altro stampo tutti i miei lavori.

Lascia un commento

Close Menu
shares