Portachiavi natalizi – vari

Anche se già gennaio mi metto ancora di scrivere di alcuni portachiavi natalizi, sia perchè non ho fatto in tempo sia perchè ritengo che non stonino in periodi oltre il natale.

I portachiavi in questione sono l’omino di pan di zenzero e della stella di natale, entrambi a piastrina.

il portachiavi completo della stella di natale

il portachiavi completo dell'omino di pan di zenzero

Omino di pan di zenzero

Nonostante lo avessi nella mia lista di cose da fare, non l’ho iniziato finché non mi è stato chiesto come ordine natalizio, e mi è stata fornita un’immagine di riferimento, cosa che mi ha semplificato il lavoro.

Il modello 3D

Come molti di questi modelli, per questo mi sono limitato a ricalcare l’immagine di riferimento, vertice per vertice. Sono partito da un piano per creare la base del corpo, con il modifier mirror. Per ogni parte, come solito, ho dato spessore attraverso un’estrusione lungo l’asse Z.

il corpo dell'omino di pan di zenzero

Poi ho aggiunto le decorazioni. Per gli occhi e i bottoni ho utilizzato delle circonferenze
mentre per il fiocco, la bocca e le decorazioni alle braccia e alle gambe ho utilizzato dei piani. A tutti questi ho applicato un lieve bevel per ammorbidire i modelli.

le decorazioni dell'omino di pan di zenzero

l'omino di pan di zenzero con le decorazioni

Per concludere ho aggiunto l’anello in cima alla testa

Il modello completo dell'omino di pan di zenzero

La stampa 3D

Per la stampa ho utilizzato layer alti 0.2mm e non sono stati necessari né il brim né i supporti.
Dato che avrei dovuto pitturarlo completamente, non è importante il colore del filamento, quindi ho scelto il grigio in quanto è un colore neutro.

Ho riscontrato però un problema, ovvero durante la stampa degli ultimi layer del corpo, l’estrusore non estrude bene, lasciando una parte leggermente scoperta. È un difetto minore che quasi non si vede, ancora meno una volta pitturato.
Per questo motivo, anche se non si creavano problemi a stamparne più di uno insieme, ho preferito stamparli singolarmente per arginare questo difetto.

l'omino di pan di zenzero appena tolto dal piano di stampa

La pittura

Una cosa che mi ha bloccato inizialmente nella pittura è il colore. Non sapevo se sarebbe bastato un marroncino chiaro o se avrei dovuto fare una miscela, quindi sono andato alla ricerca del colore o colori acrilici migliori, e qui il destino ha voluto che trovassi quello perfetto: il color biscotto.

l'acrilico color biscotto

Quindi ho potuto pitturare il corpo con questo colore, mentre i dettagli li ho fatti rossi, verdi e bianco crema.

il portachiavi dell'omino di pan di zenzero completato

Tra tutti questo è il portachiavi che più mi ha fatto sporcare le dita, dovendolo pitturare completamente e non avendo punti non pitturati da cui tenerlo.

Fede

Fondatore del sito e appassionato di stampa 3D. Mi piace creare principalmente miniature e ambientazioni per giochi gdr, oltre che piccoli gadget. Dal 2015 possessore di una prusa ephestus, tra un problema e l'altro stampo tutti i miei lavori.

Lascia un commento

Close Menu