Portaoggetti a forma di cuore

È il giorno di san Valentino e so di aver saltato il mio appuntamento con l’articolo del martedì, ma dato che quello che mostro oggi è un pensiero che ho preparato per la mia Signora, per questa volta ho preferito spostare il giorno di pubblicazione. Inoltre momentaneamente sono rallentato nella stampa dal fatto che mi sono state richieste delle scatole portaoggetti che ho mostrato la settimana scorsa, e che mi stanno pure esaurendo il filamento marrone.
Inoltre mi scuso, che come già accaduto in precedenza, preso troppo dal lavoro (e anche dall’insicurezza di come sarebbe uscito) non ho dato molta attenzione alla documentazione video/fotografica dei lavori in corso.
Ma basta indugiare e andiamo a vedere cosa mi sono inventato!

Introduzione

Generalmente non capisco molto di regali, quindi se ho l’occasione preferisco creare un pensierino di questo tipo piuttosto che spendere tempo e denaro per cercare qualcosa alla cieca.
Dato che settimana scorsa mi sono dedicato a una scatola portaoggetti, mi sono voluto tenere sullo stesso tipo di oggetto, ma adeguato per l’occasione, ovvero a forma di cuore. Per evitare problemi e lavori inutili però, ho evitato di mettere cerniere, lasciando quindi due pezzi separati.

Il modello 3D

Come detto prima, non ho un video da presentare, ma questo non è un problema in quanto mi sono limitato a modellare solo un cubo, usando i modifier mirror (in modalità clipping), subdivision surface e solidify.
Ho modellato il cubo usando solo due loop verticali e quattro orizzontali (creati con ctrl + r) in quanto subdivision surface ha pensato a rendere il modello più tondeggiante.

Figura 1 – La scatolina finita, prima di essere divisa

L’unica cosa che mi dispiace è che non sono riuscito a dare il rigonfiamento che avrei voluto nella parte superiore, rendendolo così abbastanza piatto.
Dopo aver creato il modello bisogna dividerlo in due parti, per ottenere i due coperchi, e mi è andata davvero bene, dato che è bastato creare un loop centrale (con ctrl+r) e poi, selezionando i vertici della parte superiore, separarli (premendo P) da quelli inferiori.

FIgura 2 – I coperchi della scatolina separati.
In evidenza i vertici della parte superiore. Si può notare inoltre che è già presente il modifier solidify

Infine, dato che sono oggetti da stampare, gli ho dato uno spessore usando solidify, per creare automaticamente le pareti.
Come si vede dalla figura sopra, non ho creato perni per l’incastro, infatti mi sono accorto che il loop centrale non era perfettamente dritto, avendo spostato alcuni vertici della punta. Questo ha creato un “effetto a onda” che ho voluto provare a sfruttare per tenere insieme i pezzi una volta che la scatolina fosse chiusa.

Figura 3 – In evidenza i vertici del loop centrale,
non perfettamente allineati sull’asse z

La stampa 3D

In questa stampa ho impostato l’altezza dei layer a 0.2mm e ha richiesto circa 2 ore di tempo; la scatolina ha un diametro di circa 6cm.
I supporti con Cura sono stati sufficienti, forse anche eccessivi, in quanto hanno lasciato molti segni sul modello finito, che non sono riuscito a rimuovere neanche limando, anche se li ho resi un po’ più lisci.
In compenso il sistema che ho pensato di sfruttare per tenere chiusa la scatolina funziona, anche se deve stare invertita rispetto all’idea iniziale (il coperchio diventa il fondo e viceversa).

La pittura

Con questo lavoretto ho tirato fori davvero l’artista che è in me. L’esterno fin dall’inizio sarebbe dovuto essere rosso, ma l’interno? di solito non mi piace pitturare l’interno delle scatolette in quanto rimane per molto tempo l’odore della vernice, cosa che trovo molto fastidiosa, soprattutto se bisogna poi metterci qualcosa.
L’aver stampato con il filamento marrone mi ha salvato, infatti ripensando al fatto che a san Valentino si regalano cioccolatini, ho deciso di non toccarlo, facendolo sembrare ripieno di cioccolato.
Infine, dopo aver pitturato con il rosso, dato che erano presenti delle superfici piane, ho voluto aggiungere una scritta.

Figura 4 – La scatolina conclusa e pitturata. A sinistra la parte inferiore mentre a destra quella superiore
Figura 5 – L’interno della scatolina

In particolare come colori ho utilizzato:

  • Ceramite white
  • Evil sunz scarlet

Entrambi della Citadel.

Conclusioni

Buon san Valentino Blorpina mia <3

Fede

Fondatore del sito e appassionato di stampa 3D. Mi piace creare principalmente miniature e ambientazioni per giochi gdr, oltre che piccoli gadget. Dal 2015 possessore di una prusa ephestus, tra un problema e l'altro stampo tutti i miei lavori.

This Post Has 2 Comments

  1. Grazie, grazie mille…sei riuscito a sorprendermi di nuovo!
    É perfetto ed è la cosa più dolce che abbiano mai fatto per me, lo adoro…ti adoro!
    Buon san valentino Blorpino mio!!

  2. Sei meraviglioso Federico… ❤️❤️❤️
    Bellissimo pensiero…

Lascia un commento

Close Menu
shares